Al via il progetto PASSA LA PASTA per l'anno scolastico 2017-2018

mensa

L’Amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Gabriele Zanni, con deliberazione di Giunta n.101 del 29.08.2017 ha approvato anche per l’anno scolastico 2017-2018, quarto anno consecutivo, il progetto “Passa la pasta” che avrà inizio dal prossimo 25 settembre.


“Passa la pasta” è un progetto finalizzato al recupero del cibo non scodellato nelle mense scolastiche dei plessi delle scuole primarie e secondarie di primo grado statali cittadine, e distribuito a persone in condizioni di disagio, segnalate dall’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Palazzolo sull’Oglio. Si tratta di cibo integro che, diversamente, verrebbe smaltito come rifiuto.

 

Tale iniziativa si colloca nell'insieme integrato degli interventi volti a sostenere le famiglie e le persone in difficoltà, anche a causa dell’attuale crisi economica, soggetti che spesso si trovano privi o carenti delle risorse necessarie ad assicurare il soddisfacimento dei bisogni primari (cibo, igiene, istruzione, ecc.).

 

Inoltre il progetto “Passa la pasta”, promuove un circolo virtuoso e solidale tra alcune realtà associative, gli Istituti del territorio e l’Amministrazione Comunale, attivabile anche per altre iniziative e progettazioni in ambito sociale, il tutto senza alcuna spesa a carico del Comune di Palazzolo sull’Oglio.

 

«Passa la Pasta è un progetto importante» ha commentato il Vice Sindaco Gianmarco Cossandi «nel quale l’Amministrazione ha sempre creduto fin dall'inizio, per le sue finalità, ossia per la possibilità offerta ad alcune persone o famiglie palazzolesi in difficoltà di rispondere ad alcuni bisogni primari, e per il circuito virtuoso che ne permette la riuscita. Un doveroso ringraziamento a tutti i volontari delle associazioni che con il loro impegno hanno reso possibile il mantenimento di questo importante servizio, messo a disposizione delle famiglie richiedenti, senza alcun costo aggiuntivo a carico del Comune. È oltretutto un altro importante segnale di come la capacità delle realtà di volontariato, presenti sul territorio, di fare rete e collaborare su un progetto condiviso possa portare a risultati che si consolidano nel tempo».

 

Nella realizzazione del progetto infatti, congiuntamente all’Assessorato alla Pubblica Istruzione e all’Assessorato al Commercio e allo Sport, che hanno soprattutto un ruolo di promozione e coordinamento, sono coinvolti: il Movimento Cooperativo Palazzolese che mette a disposizione lo spazio, l’Associazione di volontariato Cor Unum quale Onlus di riferimento del Progetto che cura il coordinamento dei volontari (anche propri), che si alternano nella distribuzione del cibo, l’Associazione S. Vincenzo, l’ Associazione “Il Club”, la Caritas di Palazzolo, la Croce Rossa – Sez. femminile di Palazzolo s/O e l’Associazione “Anche io nel terzo millennio” che garantiscono la presenza dei propri volontari nelle cinque giornate settimanali di funzionamento del progetto  distribuendo i contenitori con il cibo alle famiglie segnalate dai servizi sociali comunali. La ditta Euroristorazione s.r.l., incaricata del servizio di refezione scolastica, attraverso i propri operatori provvede a predisporre il cibo negli appositi contenitori termici e a  trasportarlo presso la sede di distribuzione.

 

«“Passa la pasta” oltre a essere uno strumento di solidarietà, è anche un esempio di buona pratica contro lo spreco, obiettivo che questa Amministrazione comunale, con vari progetti e iniziative, da anni sta portando avanti in vari ambiti» ha affermato l’Assessore al Commercio e allo Sport Alessandra Piantoni «Sono orgogliosa che questo progetto continui per il quarto anno scolastico consecutivo e per questo ringrazio tutti i volontari che a vario titolo, collaboreranno con noi» ■

Data: 05/09/2017 Ultima modifica: Mar, 05/09/2017 - 09:26