SUAP - Sportello Unico Attività Produttive

 

Lo Sportello Unico Attività Produttive viene definito dal D.P.R. 7 settembre 2010, n. 160 come: "l'unico punto di accesso per il richiedente in relazione a tutte le vicende amministrative riguardanti la sua attività produttiva e fornisce, una risposta unica e tempestiva in luogo di tutte le pubbliche amministrazioni comunque coinvolte nel procedimento".
Con tale Decreto viene inoltre imposta l'informatizzazione dello Sportello Unico e  definite le modalità di comunicazione telematica tra il SUAP ed il richiedente e il SUAP e gli altri enti coinvolti.

CHE COS'E' IL SUAP:

Il SUAP è l'interlocutore unico dell'imprenditore, anche nei confronti di altri uffici ed enti (Provincia, Regione, ATS, ARPA e VVF) con il compito di coordinare e gestire la pratica fino al rilascio delle autorizzazioni.
Il SUAP interviene tutte le volte in cui per la realizzazione e/o l'esercizio di una attività produttiva debbano essere acquisiti atti abilitativi. I singoli procedimenti amministrativi necessari sono assorbiti in un procedimento unico, del quale divengono procedimenti interni (endoprocedimenti e/o subprocedimenti), senza più efficacia e rilevanza autonoma.

Riferimenti di Legge

- DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 7 settembre 2010, n. 160
Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina sullo sportello unico per le attivita' produttive, ai sensi dell'articolo 38, comma 3, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133.

- DECRETO LEGISLATIVO 25 novembre 2016, n. 222
Individuazione di procedimenti oggetto di autorizzazione, segnalazione certificata di inizio di attivita' (SCIA), silenzio assenso e comunicazione e di definizione dei regimi amministrativi applicabili a determinate attivita' e procedimenti, ai sensi dell'articolo 5 della legge 7 agosto 2015, n. 124.

CHE COS'E' LA SCIA:

La SCIA - Segnalazione Certificata di Inizio Attività che in Lombardia era conosciuta come DIAP - è la dichiarazione che consente di iniziare, modificare o cessare un'attività produttiva (artigianale, commerciale, industriale), senza dover più attendere i tempi e l'esecuzione di verifiche e controlli preliminari da parte degli enti competenti.
La SCIA, nella rinnovata formulazione dell'art. 19 della legge 241/90, produce infatti effetti immediati.
In base al nuovo regime, la dichiarazione dell'imprenditore sostituisce quelle autorizzazioni, licenze o domande di iscrizioni non sottoposte a valutazioni discrezionali o al rispetto di norme di programmazione e pianificazione, così come di vincoli ambientali, paesaggistici, culturali, ecc.
Ricorrendo tali presupposti, alle imprese sarà sufficiente presentare il relativo modello SCIA, correttamente compilato e completo in ogni sua parte per avviare la propria attività.
Per consentire lo svolgimento dei controlli successivi da parte degli uffici ed organi di controllo a ciò preposti, la pratica deve essere corredata delle prescritte autocertificazioni circa il possesso dei requisiti morali e professionali (quando richiesti per lo svolgimento di determinate attività) e all'occorrenza, devono anche essere allegati gli elaborati tecnici e planimetrici.
E' importante sottolineare che ogni Amministrazione Pubblica destinataria di una SCIA dovrà accertare, entro 60 giorni dal ricevimento, il possesso e la veridicità dei requisiti dichiarati, adottando, in caso negativo, i dovuti provvedimenti per vietare la prosecuzione dell'attività sanzionare, se necessario, l'imprenditore che si fosse reso responsabile delle dichiarazioni mendaci.
Tecnicamente, la SCIA da trasmettere al SUAP del Comune di Palazzolo sull'Oglio, esclusivamente con modalità telematica certificata, è un'autocertificazione (dichiarazione sostitutiva di certificazione e/o atto di notorietà) che deve essere compilata utilizzando gli schemi della modulistica unificata , appositamente predisposti dalla Regione Lombardia (D.D.G. n. 2481 del 18.03.2011 pubblicato sul B.u.r.l. n. 12 del 22.03.2011). Con la recente emissione dei nuovi modelli, la procedura della SCIA si applica alle più svariate tipologie di attività economica, dal comparto commerciale, a quello artigianale fino alle attività turistico-ricettive, alberghiere ed extralberghiere.

A seconda dei casi, la SCIA deve essere presentata utilizzando:

  • Il Modello A se si tratta di inizio, ampliamento, trasferimento, modifiche strutturali dell'attività (sede, aspetti merceologici, locali-impianti, ciclo produttivo, altre variazioni);
  • il Modello B se si tratta di subingresso o di cambio di ragione sociale senza modifiche strutturali dell'attività, sospensione, ripresa, cessazione dell'attività e modifica dei soggetti titolari dei requisiti professionali;
  • ai Modelli A e B vanno allegate le Schede aggiuntive 1/2/3/4/5/6 (a seconda delle diverse tipologie di attività).

Occorre compilare modelli SCIA distinti per ogni tipologia di attività economica attivata e/o modificata.

Quando occorre presentarla: la SCIA deve essere presentata prima dell'inizio (o della modifica, sospensione, ripresa, cessazione) dell'attività; la sua presentazione - avvenuta in modo corretto e completo - accompagnata dalla ricevuta di avvenuto deposito costituisce titolo necessario per intraprendere l'esercizio dell'attività e/o modificarla.

Quando non serve: non sono tenuti a presentare la SCIA i piccoli laboratori artigianali che impiegano fino a 3 addetti adibiti a prestazioni che:

  • non producano, con impianti o macchine, emissioni in atmosfera ai sensi del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152;
  • non abbiano scarichi idrici di tipo produttivo;
  • non producano rifiuti speciali pericolosi;
  • non abbiano un significativo impatto rumoroso con l'ambiente.

A titolo esemplificativo, possono rientrare in questi casi l'elettricista, il riparatore TV, il calzolaio, il sarto e assimilabili.                                                                                                       

Sono in ogni caso assoggettati all'obbligo di presentazione della SCIA i soggetti interessati per le attività che, pur con meno di 3 dipendenti, siano:

  • industrie insalubri quali officine per lavorazione di metalli, falegnamerie, tipografie, friggitorie, lavanderie a secco (vedi elenchi delle attività riportati nel Decreto Ministero della Sanità 5 settembre 1994) precedentemente soggette a NOE - nulla osta esercizio;
  • attività quali autolavaggio, autofficina, elettrauto, stoccaggio e trasporto rifiuti (vedi Deliberazione Giunta Comunale 24 febbraio 1998, n. 1185.020 ) precedentemente soggette a NOE - nulla osta esercizio;
  • attività di deposito/movimentazione merci e automezzi diversi dai depositi (vedi punto 6 dell'allegato 3C della Deliberazione Giunta Regionale 14 maggio 1999, n. 6/43036);
  • deposito mezzi adibiti al trasporto collettivo passeggeri.

Chi deve sottoscriverla: sottoscrive la SCIA il titolare o il legale rappresentante dell'impresa ubicata sul territorio del Comune di Palazzolo sull'Oglio.

Come e a chi, deve essere presentata: In base alle nuove regole stabilite dal D.P.R. n. 160 del 07 settembre 2010, una pratica SCIA - composta dalla nuova modulistica regionale e dai relativi allegati - deve essere presentata esclusivamente in modalità telematica, e quindi non può più essere presentata in forma cartacea allo sportello Suap (neanche in caso di invio per posta, per fax o mail to mail).

Le pratiche presentate seguendo le previgenti modalità tradizionali o non sottoscritte dal dichiarante, per legge, saranno considerate irricevibili e inefficaci e pertanto non produrranno alcun effetto giuridico.

Le SCIA vanno presentate esclusivamente attraverso il portale di www.impresainungiorno.gov.it.

Requisiti essenziali:
E' indispensabile che l'utente sia in possesso di:

  • un computer collegato a internet;
  • uno scanner;
  • una casella di Posta Elettronica Certificata;
  • Firma Digitale con relativo dispositivo di firma.

La SCIA, la domanda, o altra modulistica, DEVE essere esclusivamente firmata digitalmente dal richiedente ai sensi del DPR 445/2000.

Informazioni più generali potranno essere acquisite anche attraverso la consultazione del portale nazionale denominato: www.impresainungiorno.gov.it
–----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
DIRITTI DI SEGRETERIA SUAP del Comune di Palazzolo sull'Oglio per TUTTE LE SCIA DI AVVIO E SUBINGRESSO CHE PREVEDONO IL RILASCIO DI UN ATTO A CONCLUSIONE DELL'ISTRUTTORIA (Licenza, Autorizzazione, Presa d'Atto, Concessione, ecc.), l'importo è pari ad €85,00 (Delibera G.C. 130 del 11/10/2016) pagamento online oppure pagamento con bonifico bancario indicando in causale - diritti segreteria suap - nome cognome o ragione sociale - Iban IT 25 G 05696 54900 000003176X47  - Banca Popolare di Sondrio Agenzia di Palazzolo sull'Oglio.
L'attestazione di pagamento, firmata digitalmente, andrà allegata alla pratica inviata oppure presentata all'Ufficio di competenza in fase di ritiro dell'Atto Conclusivo.

TARIFFARIO ATS aggiornato con Decreto Generale dell'ATS N.307 dove si evidenzia al punto 47 "SCIA per attività imprenditoriali, commerciali e artigianali anche del settore alimentare" l'importo dei diritti sanitari pari ad €50,00 da versare on line in sede di compilazione della pratica o bollettino su conto corrente 13707252 (da allegare firmato digitalmente alla compilazione della pratica), sottolineando che il versamento dei diritti sanitari dovrà essere effettuato per TUTTE LE SCIA DI AVVIO E SUBINGRESSO (NO Cessazioni e NO Modifica Ragione Sociale) e l'attestazione di pagamento andrà allegata alla pratica inviata.

 

PRATICHE PARTICOLARI CON MODULISTICA COMUNALE (da allegare in firma digitale alla pratica sul portale impresainungiorno.gov.it)

1) MEDIE STRUTTURE:

SUBINGRESSO - SOSPENSIONE - RIPRESA - MODIFICA RAGIONE SOCIALE
DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE PER IL SUBINGRESSO, LA SOSPENSIONE, LA RIPRESA, IL CAMBIAMENTO DELLA RAGIONE SOCIALE DELL'ATTIVITÀ.
ALLEGARE IL MODELLO COM3 - ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA – COMUNICAZIONE DI SUBINGRESSO.
Scarica modulo

CESSAZIONE DELL'ATTIVITA'
DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE PER LA CESSAZIONE DELL'ATTIVITÀ.
ALLEGARE MODELLO COM3 - ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA - COMUNICAZIONE DI CESSAZIONE DI ATTIVITÀ.
Scarica modulo

2) PUBBLICI ESERCIZI:

IN CASO DI AVVIO DI NUOVA ATTIVITA' DI SOMMINISTRAZIONE:

SCARICARE ED ALLEGARE IL MODULO "RICHIESTA AUTORIZZAZIONE P.E." reperibile presso la sezione modulistica del presente portale.
Scarica modulo

SCARICARE ED ALLEGARE IL MODULO "NOMINA-ACCETTAZIONE DELEGATO SOMMINISTRAZIONE" reperibile presso la sezione modulistica del presente portale.
Scarica modulo

SCARICARE ED ALLEGARE IL MODULO "AUTOCERTIFICAZIONE IMPATTO ACUSTICO P.E." reperibile presso la sezione modulistica del presente portale.
Scarica modulo

SCARICARE ED ALLEGARE IL MODULO "DICHIARAZIONE DI NON ASSOGGETTABILITA' NORME PREVENZIONE INCENDI" reperibile presso la sezione modulistica del presente portale.
Scarica modulo

IN CASO DI SUBINGRESSO IN ATTIVITA' DI SOMMINISTRAZIONE GIA' ESISTENTE:

SCARICARE ED ALLEGARE IL MODULO "COMUNICAZIONE SUBINGRESSO P.E." reperibile presso la sezione modulistica del presente portale.
Scarica modulo

SCARICARE ED ALLEGARE IL MODULO "NOMINA-ACCETTAZIONE DELEGATO SOMMINISTRAZIONE" reperibile presso la sezione modulistica del presente portale.
Scarica modulo

SCARICARE ED ALLEGARE IL MODULO "AUTOCERTIFICAZIONE IMPATTO ACUSTICO P.E." reperibile presso la sezione modulistica del presente portale.
Scarica modulo

SCARICARE ED ALLEGARE IL MODULO "DICHIARAZIONE DI NON ASSOGGETTABILITA' NORME PREVENZIONE INCENDI" reperibile presso la sezione modulistica del presente portale.
Scarica modulo

3) ATTIVITA' PRODUTTIVE E SERVIZIO ALLA PERSONA (Acconciatori, Estetisti, Tatuaggi e Piercing, Puli-Tinto Lavanderie, ecc.):

SCARICARE ED ALLEGARE IL MODULO "DICHIARAZIONE NON SUPERAMENTO LIMITI EMISSIONE RUMORE." reperibile presso la sezione modulistica del presente portale.

Scarica modulo

SCARICARE ED ALLEGARE IL MODULO "DICHIARAZIONE DI NON ASSOGGETTABILITA' NORME PREVENZIONE INCENDI" reperibile presso la sezione modulistica del presente portale.  
Scarica modulo

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

SI SOTTOLINEA CHE PER LE SUDDETTE ATTIVITA' E SEMPRE NECESSARIO ALLEGARE, OLTRE ALLA PLANIMETRIA IN SCALA 1:100 CON TIMBRO E FIRMA DI UN TECNICO ABILITATO, LE CERTIFICAZIONI RELATIVE AI LOCALI:

  • Agibilità;
  • Contratto di Locazione;
  • Conformità degli impianti;
  • Succitate dichiarazioni relative alla Prevenzione Incendi o presentazione del Progetto al Comando dei VV.F. competente;
  • Succitate dichiarazioni relative all'Impatto Acustico o Valutazione d'Impatto Acustico redatta da un tecnico abilitato;

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

PER TUTTE LE ALTRE TIPOLOGIE RIFARSI ALLA SEZIONE “INFORMATI” DEL PORTALE IMPRESAINUNGIORNO

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

PRATICHE AMBIENTALI:

AUA:

PER LE PRATICHE AUA - AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE E' POSSIBILE UTILIZZARE, OLTRE AD IMPRESAINUNGIORNO.GOV.IT, IL PORTALE REGIONALE MUTA

PER LE ADESIONI IN VIA GENERALE E' POSSIBILE UTILIZZARE, OLTRE AD IMPRESAINUNGIORNO.GOV.IT, LA MODULISTICA PROVINCIALE REPERIBILE DAL SITO DELLA PROVINCIA DI BRESCIA E PROCEDERE ALL'INVIO AL SUAP  A MEZZO PEC DI TUTTA LA DOCUMENTAZIONE RICHIESTA FIRMATA DIGITALMENTE
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO:

IN CASO DI OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO SCARICARE ED INVIARE AL PROTOCOLLO COMUNALE (protocollo@palazzolo.viapec.it) IL MODULO CORRETTO A SECONDA DELLA TIPOLOGIA, AFFRANCANDOLO (ad eccezione delle ONLUS) CON MARCA DA BOLLO DA €16,00
Clicca qui per la sezione modulistica
Clicca qui per scaricare il regolamento COSAP

OCCUPAZIONE  CON SPETTACOLO VIAGGIANTE:

IN CASO DI OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO CON SPETTACOLO VIAGGIANTE IN OCCASIONE DELLA FIERA ANNUALE DEL PATRONO SCARICARE ED ALLEGARE ALLA COMUNICAZIONE  IL “MODULO DOMANDA SAN FEDELE” AFFRANCANDOLO CON MARCA DA BOLLO DA €16,00
Scarica modulo
Clicca qui per scaricare il regolamento (dal 1/1/2018)

 

>> Compila una pratica

Ultima modifica: Gio, 16/11/2017 - 16:10