TARI

Informazioni

L’art. 1, commi da 641 a 668, della legge 27/12/2013, n. 147 ha istituito in tutti i comuni del territorio nazionale a decorrere dal 1° gennaio 2014, la tassa sui rifiuti – TARI - destinata alla copertura dei costi relativi al servizio di raccolta e gestione dei rifiuti urbani e di quelli assimilati avviati allo smaltimento. Il nuovo tributo sostituisce pertanto il previgente tributo sui rifiuti e servizi (TARES).

Presupposto e soggetto passivo

Il tributo è dovuto da chiunque possieda o occupi a qualsiasi titolo locali o aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani.
La presenza di arredo oppure l’attivazione anche di uno solo dei pubblici servizi di erogazione idrica, elettrica, calore, gas, telefonica o informatica costituiscono presunzione semplice dell’occupazione o conduzione dell’immobile e della conseguente attitudine alla produzione di rifiuti. Per le utenze non domestiche la medesima presunzione è integrata altresì dal rilascio da parte degli enti competenti, anche in forma tacita, di atti assentivi o autorizzativi per l’esercizio di attività nell’immobile o da dichiarazione rilasciata dal titolare a pubbliche autorità.

Adempimenti

 

Obbligo di denuncia

Coloro che occupano o conducano i locali a qualsiasi titolo, entro 30 giorni dall’inizio dell’occupazione o conduzione, sono tenuti a presentare denuncia di occupazione avvalendosi dell’apposita dichiarazione reperibile presso lo Sportello TARI o scaricabile direttamente dal portale del comune. Deve essere altresì comunicato:

  • ogni cambiamento di occupazione entro il territorio Comunale (denuncia di variazione) o trasferimento di residenza in altro Comune (denuncia di cessazione);
  • ogni differenza nella superficie dei locali occupati.

 

SCADENZE TARI 2017

Per l’anno 2017 le scadenze previste sono 30 settembre e 16 dicembre.

 

Note

 

Superficie imponibile

Ai fini dell’applicazione del tributo si considerano le superfici dichiarate o accertate ai fini TIA/TARES  (Tariffa Igiene Ambientale art. 238 D.Lgs 3 aprile 2006, n. 152 ).

Numero occupanti

Per numero di occupanti si intende il numero di persone fisiche che vi hanno stabilito la propria residenza anagrafica e costituisce nucleo familiare risultante all’Anagrafe del Comune , salva diversa e documentata dichiarazione dell’utente. Devono comunque essere dichiarate le persone che non fanno parte del nucleo familiare anagrafico e dimoranti nell’utenza per almeno sei mesi nell’anno solare, come ad es. le colf che dimorano presso la famiglia. Sono considerati presenti nel nucleo familiare anche i membri temporaneamente domiciliati altrove.

Per le unità immobiliari ad uso abitativo occupate da due o più nuclei familiari la tariffa è calcolata con riferimento al numero complessivo degli occupanti l’alloggio.

TABELLA CODICI TRIBUTO PER F24 - TARI 2017

 

Tipologia

Codice tributo

TARI

3944

INTERESSI DA ACCERTAMENTO TARI

3945

SANZIONI DA ACCERTAMENTO TARI

3946

UFFICIO DI RIFERIMENTO: UFFICIO TRIBUTI / SPORTELLO TARI

Lunedì

9.30 - 12.30

 

Martedì

 

16.45 - 17.45

Mercoledì

9.30 - 12.30

 

Giovedì

 

16.45 - 17.45

Venerdì

9.30 - 12.30

 

 

Allegati

Regolamento Tari

Note: Scarica l'allegato

Tariffe Utenze Domestiche 2017

Note: Scarica l'allegato

Tariffe Utenze Non Domestiche 2017

Note: Scarica l'allegato

Ultima modifica: Mar, 14/03/2017 - 17:20