Inaugurazione WAVE lo SKATEPARK di Palazzolo sull'Oglio!

skatepark

Il Comune di Palazzolo sull’Oglio, inaugura “WAVE”, un nuovo impianto sportivo realizzato presso il sito della storica "ex piscina Azzurra" di via Gavazzino, da anni dismessa, all'interno di un'area verde di proprietà comunale di circa 12.000 mq, dei quali quasi 1.900 mq riconvertiti in Skatepark, uno degli impianti più grandi a livello nazionale.

Il taglio del nastro avrà luogo domenica 18 dicembre, alle ore 10:45 in via Gavazzino, alla presenza dell’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Gabriele Zanni. Seguirà la benedizione del Rev.do Parroco di San Rocco, Don Gianni Mondini.

 
Sarà presente anche il vincitore del concorso di idee, bandito dal Comune di Palazzolo sull’Oglio “Inventa nome e logo dello Skatepark”, Artem Ivanov, che riceverà il premio di 500 euro e mostrerà per la prima volta pubblicamente, il logo ufficiale dello Skatepark palazzolese “Wave”. Inoltre verranno esposti tutti gli elaborati grafici, dei partecipanti al concorso. 


Durante la giornata sono state programmate varie esibizioni di skater: “Skatea” con il team “Frisco” e “Best Trick”, che mostreranno le loro acrobatiche evoluzioni sulle nuove piste. 

E poi tanta musica con Dj set By TiaTod, sorseggiando vin brulè e gustando pane e salamina o VegBurger. 


Per rimanere in tema, sarà allestita la mostra "Pools VS Skatepark" in collaborazione con Tonki: un racconto fotografico che ripercorre la storia delle ex piscine comunali palazzolesi da ieri a oggi. 


L’idea di uno skatepark a Palazzolo sull’Oglio è nata nel 2014 dalla volontà dell’attuale Amministrazione comunale di riqualificare e recuperare l’area delle ex piscine comunali “Azzurra”, da tempo abbandonata e in stato di degrado, per trasformarla nuovamente in un sito di aggregazione giovanile. 


Pertanto fu accolta la proposta di un gruppo di skater locali di creare una nuova area eventi in via Gavazzino, riconvertendo le tre vasche delle ex piscine, in piste da skateboarding e dotando così la Città di Palazzolo sull’Oglio, di un impianto sportivo nuovo e alternativo, rispetto alle strutture esistenti.

  
La progettazione dello Skatepark, avviata nel 2016, è stata quindi condivisa con skater locali, che hanno collaborato con l’Ufficio Lavori Pubblici comunale e con il professionista incaricato, l’ arch. Paolo Greppi con studio a Brescia, alla fase di progettazione dell’impianto sportivo; molti giovani palazzolesi e associazioni locali, hanno poi aiutato volontariamente il Comune a ripulire il sito di via Gavazzino. 

L’esecuzione dei lavori, iniziati a luglio 2016, è stata affidata, a seguito di procedura di gara, all'Impresa Luiselli S.a.s di Luiselli Mirko, con sede ad Gorno (BG). 

L’intervento ha avuto quindi come obiettivo il riutilizzo delle tre vasche delle ex piscine come piattaforme per skateboard, rivestendo le stesse in calcestruzzo e caratterizzandole con superfici inclinate e curve (quarter), per le evoluzioni degli skater. 

Il costo totale dell’impianto sportivo è stato di circa 195.000,00 euro, di cui una parte sponsorizzata dalle aziende Fustellificio PL s.n.c. e Belotti Assicurazioni. 

Nel corso del mese di ottobre, il Comune di Palazzolo sull’Oglio, ha poi bandito un concorso di idee riservato ai giovani di età compresa tra i 14 e i 35 anni, per l’ideazione, la progettazione e la realizzazione del nome e del logo ufficiale del nuovo Skatepark. 

Vincitore è stato il diciassettenne Artem Ivanov, studente dell’Istituto di Istruzione Superiore “Giovanni Falcone” di Palazzolo sull’Oglio con la sua proposta di un’onda stilizzata, come logo dello Skatepark e di “Wave”, appunto onda in inglese, per il nome della struttura. 


Nel mese di novembre il Comune di Palazzolo sull’Oglio, ha poi provveduto ad affidare in gestione, a seguito di procedura pubblica, lo Skatepark all’Associazione Sportiva Dilettantistica ASD Poison Wave, con sede legale a Palazzolo sull’Oglio. 

«Il progetto che ha visto la bonifica dall'amianto e dal degrado delle vecchie piscine comunali dismesse da molto tempo, tornate a nuova vita attraverso la creazione di quello che è uno degli skatepark tra i più grandi e completi d'Italia» ha dichiarato il Consigliere comunale Francesco Feltri, della lista civica Palazzolo Città in Testa «nasce nel solco di quello che è sempre stato il nostro impegno in questi cinque anni: rimettere in circolo energie ascoltando la città e immaginando insieme il suo futuro, riqualificandone i luoghi dimenticati, dando spazio ad attività aggregative, culturali e giovanili. Possiamo dire che ce l'abbiamo fatta e che, accanto a tanti altri, il progetto dello skatepark racchiude in sé tutte queste aspirazioni e ambizioni. Ringrazio di cuore il Sindaco Gabriele Zanni, tutti gli Assessori e tutta l'Amministrazione per l'enorme impegno e per l'immensa fiducia data, senza i quali mai sarebbe stato possibile riuscire a dar vita a un progetto di tale portata. Progetto aiutato nella sua realizzazione anche dal prezioso supporto dell’Impresa incaricata dei lavori, coordinata perfettamente dagli uffici comunali, dall'ingegner Angoli e dall'architetto Greppi, ai quali va il mio pieno ringraziamento. Un grazie anche al Gruppo Alpini di Palazzolo, all'Ekoclub, al Gruppo Comunale di Protezione Civile, agli sponsor che hanno creduto nel progetto e ai moltissimi giovani palazzolesi che volontariamente si sono spesi senza risparmio di energie e di tempo, per la riuscita dell'impresa». 

"Wave" lo Skatepark di Palazzolo sull’Oglio, aprirà ufficialmente le sue piste a skater e non solo, la prossima primavera e già sono stati presi contatti per la realizzazione di eventi di carattere nazionale.

Data: 13/12/2016 Ultima modifica: Mar, 13/12/2016 - 15:02